Recentemente, grazie al progetto LNG Valtellina, il Gruppo Maganetti Spa ha ottenuto il Marchio di Logistica Sostenibile, diventando la prima realtà aziendale a poter disporre di tale riconoscimento sui propri mezzi.
L’assegnazione è avvenuta in seguito al percorso di validazione previsto dal protocollo operativo, ideato da SOS LOGistica e da Lloyd’s Register.
A detta dell’A.D. Matteo Lorenzo De Campo, si tratta di una grande soddisfazione, nonché di un passo importante per un‘azienda che, da sempre, si impegna a portare avanti innovazione e visione a lungo termine, in un mercato spesso troppo concentrato solo sul presente.

 

 

Il Protocollo di Sostenibilità Logistica e il Marchio

Nel 2005 si è costituita, con sedi a Milano e Genova, l’Associazione per la logistica Sostenibile  SOSLog con l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura della sostenibilità portando alla luce sfide e soluzioni innovative.

Su questa scia e con la collaborazione di Lloyd’s Register, SOSLog ha ideato il Protocollo di Sostenibilità Logistica: un processo di validazione che promuove le aziende votate alla sostenibilità, rendendole riconoscibili non solo in base al valore aggiunto di prodotti e servizi, ma anche in base al processo logistico che ne ha determinato il ciclo di vita;

Tale processo si articola in due fasi:

  • nella prima fase l’azienda viene valutata sulla base della propria “strategia di sostenibilità”;
  • nella seconda fase si esaminano 21 specifiche sfide logistiche, relative ai temi ambientale, sociale ed economico.

Il punteggio finale, misurato dagli auditor di Lloyd’s Register, uno dei principali organismi di certificazione al mondo, consente alle aziende di ottenere un attestato di verifica e il Marchio di Sostenibilità Logistica, utilizzabile in tutti i canali di comunicazione fisica e online.

L’assegnazione del marchio è uno strumento prezioso per comunicare al mercato che l’impresa è consapevole della sua responsabilità.
Per questo, Maganetti Spedizioni Spa, grazie al progetto LNG,  ha scelto di completare questo protocollo di validazione, avvalorando la scelta di sostenibilità intrapresa negli anni, nell’ottica di continuare ad investire sull’innovazione, con un occhio di riguardo per la vita delle generazioni future.