Maganetti conquista la top 100 nel Sustainability Award, il premio dedicato alle imprese italiane che hanno promosso al meglio “una crescita sostenibile, inclusiva e stabile”. Un premio basato su un rating preciso e concreto, che valuta i diversi aspetti dell’impegno per la sostenibilità, emesso da Altis Università Cattolica e Reprisk. Un riconoscimento interessante per il percorso che abbiamo intrapreso da tempo e che stiamo potenziando giorno dopo giorno, sul fronte ambientale e nella prospettiva della B-Corp.

Come spiega la rivista Forbes Italia nel numero di ottobre, il Sustainability Award è promosso da Credit Suisse e Kon Group, “primario operatore italiano nella consulenza aziendale e finanziaria alle imprese, primo operatore indipendente nazionale nell’m&a con soci istituzionali blasonati”. Lo strumento impiegato è il rating Esg, un giudizio sintetico che certifica la solidità di un’azienda dal punto di vista del suo impegno in ambito ambientale, sociale e di governance.

L’obiettivo del premio è dare al sistema imprenditoriale “una maggiore consapevolezza della sostenibilità delle imprese attraverso la misurazione, con il rating Esg, dei risultati raggiunti e delle aree di miglioramento da implementare”, si legge sempre su Forbes, creando anche una “business community” pensata per favorire lo scambio e il confronto fra le aziende coinvolte.

Per individuare le 100 imprese italiane eccellenti nella sostenibilità è stato impiegato un metodo rigoroso, spiega ancora Forbes Italia: Altis ha attribuito il rating alle aziende, poi “validato” da un controllo incrociato attraverso il rating di Reprisk. La valutazione ha preso in esame gli aspetti ambientali, sociali e di governance delle aziende, con un particolare approfondimento rispetto alla “propensione innovativa” su governance e sostenibilità sociale.

L’iniziativa non si concluderà con la semplice assegnazione del riconoscimento. “Gli organizzatori - segnala ancora Forbes Italia - si sono impegnati a consegnare personalmente i report di rating Esg a tutti i partecipanti ed organizzeranno nei prossimi mesi degli incontri one-to-one con ciascuno per approfondire gli elementi di miglioramento rispetto alla situazione attuale”.